Canonical Tag, a seo tag to fight dupicates

E’ noto il progetto per il quale poche settimane fa, i più grandi motori di ricerca hanno collaborato e messo a punto un nuovo Tag (Meta Tag) per combattere ed eliminare i contenuti duplicati. Google Yahoo ed Msn hanno infatti lanciato il così definito il Canonical Tag, una nuova etichetta per combattere i contenuti duplicati all’interno di siti web e blogs. Per i motori di ricerca, l’indicizzazione di pagine web con medesimo url è sempre stato un sassolino nella scarpa, e negli anni si è sempre cercato di annullare questo fastidioso inconveniente effettuando continue modifiche agli algoritmi di ricerca. Oggi si è arrivati ad una svolta con l’introduzione del “Link Tag“, al fine di  indicare al crawler di ricerca la pagina canonica di riferimento alla risorsa web. Il “link tag” o “Canonical Tag” si enuncia così:

<link rel=”canonical” href=”http://www.sito-internet.com/pagina-di-riferimento” />

In particolare, l’url così suggerito al crawler web, indica che la pagina canonica di riferimento è http://www.sito-internet.com/pagina-di-riferimento, ed allo steso tempo saranno eliminate dall’indicizzazione i duplicati del tipo:

http://www.sito-internet.com/pagina-di-riferimento?trackingid=feed
http://www.sito-internet.com/pagina-di-riferimento?sessionid=hgjkeor2
http://www.sito-internet.com/pagina-di-riferimento?printable=yes&trackingid=footer

E’ bene quindi definire con esattezza il Tag Link, digitando in modo corretto l’url canonico o unico di riferimento ai contenuti della pagina. Per un’analisi più accurata delle specifiche di questo nuovo Seo tag per la lotta ai contenuti duplicati, possiamo trovare dei riferimenti presso questi indirizzi web:

Yahoo Search Engine Blog, Matt Cutts Blog, Google General Web Search

E’ molto raro vedere i tre più Importanti Motori di Ricerca Mondiali lavorare assieme per un progetto simile; evidentemente il problema della duplicazione dei contenuti è sempre stato presente nel Web, ed arrivare ad un accordo comune è forse stato l’unico modo per risolvere la questione in modo positivo per i Crawlers ed i navigatori stessi.  Il Canonical Tag va posto nella sezione Head delle pagine web interessate allo scopo, insieme agli altri meta tag di ricerca.

Consigli di utilizzo ed implementazione: gli Url (persorsi web) possono avere natura assoluta o relativa, anche se si consiglia di utilizzare sempre un Url assoluto onde evitare problemi di lettura da parte del crawler. Gli Url canonici possono e devono puntare ad uno specifico indirizzo web, a patto che questo non sia un indirizzo incluso all’interno del dominio di riferimento. Gli Url Canonici saranno trattati dal crawler al pari di un redirect 301. I tag canonici sono transitivi, nel senso che i crawler web terranno conto dei redirect effettuati dal sito A verso il sito B in tutto il web, abeneficiarne saranno quindi le risorse di riferimento ufficiale e fonti originale dell’articolo.

Il Canonical Tag sembra configurarsi come una svolta per la lotta ai contenuti duplicati, con relativi benefici alle pagine che hanno pubblicato per prime le risorse; maggiore sarà l’utilità dei contenuti, maggiori saranno i riferimenti canonici a tali pagine, maggiori saranno i riflessi di posizionamento delle risorse rispetto ai contenuti successivi. Non ci resta che aspettare e verificare i cambiamenti derivanti dall’introduzione di questo importante strumento!

Ti è piaciuto questo articolo? Cosa ne pensi dell’argomento?

Lascia liberamente il tuo parare..ne faremo tesoro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: