Tag: contenuti

Social Media Network – Informazioni e sala stampa

Un Social Media Network può essere definito come un enorme archivio elettronico su rete pubblica che contenga innumerevoli servizi come la visualizzazione di tutti i comunicati stampa aziendali, gli eventi vecchi e nuovi sostenuti dall’azienda, download di materiale digitale (foto, immagini, guide, comunicati, tutorial, brochures…), visualizzazione dell’anagrafica di tutti i membri societari, dal top management agli impiegati, implementazione di servizi RSS Feed, possibilità di comunicare in modo diretto con tutti gli utenti del Network, possibilità di aggiungere, modificare e rispondere a tutti i post pubblicati, possibilità di aggiungere e modificare i link verso siti internet e risorse…e molto altro ancora.
Il Social Media Network è il modello di portale web basato sul 2.0 che permette massima libertà nell’agire, modificare ed accrescere la rete con il proprio contributo, ciò è accentuato dalla possibilità di poter indicizzare i contenuti attraverso servizi di bookmarking quali Technorati, del.icio.us, Digg, e fornire Feedburner..
 Tutto ciò si presenta come il nuovo modello della comunicazione aziendale, soprattutto per le aziende di grandi dimensioni. Una newsroom di siffatte dimensioni e caratteristiche si addice poco a piccole e medie aziende, le quali possono contare su strumenti come blog e forum di discussione.

Molte piccole e medie imprese potrebbero non avere sufficiente copertura mediatica per giustificare una sala stampa, ma ciò non significa che essi non possono usufruire dei mezzi di ottimizzazione. Le imprese e le persone dovrebbero prendere in considerazione la loro costruzione di siti Web utilizzando una piattaforma di blogging come WordPress o altre… Ciò offre al contempo tutti i vantaggi del bookmarking, feed RSS, ecc dimostrandosi come un modo semplice per creare e mantenere un sito ricco di contenuti, aggiornato e flessibile allo stesso tempo. Naturalmente, il perfetto scenario potrebbe essere quello di avere entrambe le cose!

Ti è piaciuto questo articolo? Cosa ne pensi dell’argomento?

Lascia liberamente il tuo parare..ne faremo tesoro!

Annunci

Quattro utili steps per la lotta al plagio dei contenuti web

La pubblicazione di un sito web, per un imprenditore, come per un webmaster può essere considerata una cosa molto eccitante ed emozionante. Dopo lunghe attese, lunghi studi di progettazione e tante centinaia di euro investite nella realizzazione di contenuti originali e personalizzati per pubblicizzare al meglio la propria attività ed i propri servizi, dal momento della pubblicazione tutto il mondo avrà accesso a tali informazioni. Al contempo però tali contenuti sono esposti a soggetti senza scrupoli. La violazione del diritto d’autore è un evento molto comune nel mondo di internet. Ma come possiamo proteggerci? E come possiamo agire se qualcuno ruba i nostri contenuti?

 

E’ importante sapere che qualsiasi cosa si scriva è protetta da copyright. È possibile registrare un diritto d’autore, ma non è sufficiente ad impedire che qualcuno di copi o riproduca il vostro lavoro senza consenso. Ogni scritto, pittura, disegno, composizione musicale, foto o programma per computer, siano essi pubblicati o non, sono protetti dal diritto d’autore. Ma comunque, purchè protetti dal diritto d’autore non significa che siano sicuri. Esistono persone che ignorano le leggi sul copyright e internet, e ce ne sono molte altre che non se ne curano proprio.

 

Uno strumento molto utile per verificare se i contenuti di un sito web siano stati duplicati è Copyscape (www.copyscape.com). Attraverso il semplice inserimento del nome di dominio, è possibile verificare la presenza in rete di contenuti duplicati. Il servizio è completamente gratuito. E’ possibile inoltre considerare una opzione a pagamento che prevede la scansione regolare del sito web contro il pagamento di una somma di denaro.Che cosa fare se si è tra le sfortunati vittime della violazione del copyright? Come si può trattare con l’autore del reato e di evitare gli elevati costi del contenzioso? I seguenti sono alcuni semplici passi che si possono intraprendere per far si che l’autore della violazione di rimuova il materiale duplicato dal sito web.

 

1. Contattare l’autore del reato, tramite pagina contatti o utilizzando i servizi di “Wois”. Mandare una e-mail e spiegare le ragioni di un intervento sui contenuti duplicati.

2. Inviare un cessare e desistere. Se il tuo primo contatto non ha ottenuto i risultati desiderati, il prossimo passo dovrebbe essere quello di inviare un cessare e desistere. In rete è possibile trovare modelli preformattati e modificabili secondo le specifiche esigenze da inviare con e-mail o per mezzo posta per renderla il più ufficiale possibile. Indicare inoltre una data entro la quale il materiale dovrà essere rimosso o modificato.

3. La controversia dovrebbe essere risolta al punto 2, ma se non si è ancora raggiunto l’obiettivo si potrebbe notificare ai motori di ricerca l’infrazione. Cercando in Internet “DMCA” o “Digital Millennium Copyright Act” si accederà a informazioni riguardanti le istruzioni per contattare ciascun motore di ricerca, al fine di richiedere che l’autore del reato sito web sia rimosso dagli indici.
Infine, è sempre consigliabile auto tutelarsi, apponendo le date su ciascun documento che viene messo in rete. Così si potrà dimostrare l’anzianità delle pagine. In soluzione, possiamo affermare che è impossibile prevenire al 100% il futuro di un commento pubblicato in rete, ma almeno sappiamo come comportarci se ci capitasse qualcosa di simile un giorno.

Alcuni Suggerimenti per evitare errori sul proprio sito web

La Bellezza di un sito web non è tutto!! Un sito internet esteticamente attraente, molto spesso non è sinonimo di funzionalità. In un’ottica di accessibilità e navigabilità, per dire di aver un buon sito internet, bisogna fare a meno di tanti piccoli errori che possano inficiare un buon risultato.. attraverso determinate accortezze un sito web  può essere facilmente reso appetibile e navigabile. A prima vista non si direbbe, ma anche i migliori siti web presentano margini di miglioramento.

Alcuni errori di base all’interno dei siti web aziendali possono causare un calo delle performances dei business, anziché spingerle ed aiutarle verso un significativo miglioramento.. Vediamone qualcuno:

Non è presente abbastanza contenuto. Molto spesso le piccole imprese inseriscono nelle loro pagine contenuti minimali quali la tipologia di attività e gli indirizzi di contatto, pensando che sia sufficiente; ma al contrario i visitatori di un sito web sono alla ricerca di qualcosa di più, e molte buone qualità dei contenuti è un ottimo modo per offrire valore ai visitatori e costruire credibilità per la vostra attività.

Contenuti Vecchi o Obsoleti. Se si desidera che visitatori e motori di ricerca prestino attenzione al tuo sito web, hai bisogno di provvedere all’aggiunta di nuovi contenuti e di aggiornamento delle informazioni esistenti sul tuo sito web con una certa regolarità. Se il tuo sito non cambia mai, i motori di ricerca potrebbero ignorarlo, ed i visitatori non avranno un buon motivo per tornarci, e tantomeno di consigliarlo ad altre persone.

Non è Search Engine Friendly. Parlando di motori di ricerca, che cosa succederebbe se uno spider visita il tuo sito, ma non fosse in grado di leggere le vostre pagine web? Non accadrebbe nulla, e questo è un problema. I siti web devono essere ben strutturati per la lettura degli stessi da parte degli spiders dei diversi Search Engine, altrimenti si rischia di non essere presi in considerazione per i risultati delle ricerche web.Mancato monitoraggio del sito nei motori di ricerca.

Anche se il vostro sito è search engine friendly, vi sono continui cambiamenti in corso con i motori di ricerca e anche con i vostri concorrenti. Se non state monitorando il rendimento del sito nei motori di ricerca, come fate a sapere se questi cambiamenti interessano la vostra classifica o se si stanno perdendo traffico? Monitorare il vostro sito web significa essere in grado di reagire ai cambiamenti delle Serp e di prendere le misure necessarie per assicurarsi che il proprio sito compaia nei risultati di ricerca secondo le attese, e che vi sia continuo scorrimento di traffico web.

Il sito è costruito utilizzando frame o Flash.  Non troppi sono i siti web commettono ancora questo errore, ma ci sono ancora molti siti aziendali che utilizzano uno o entrambe queste tecniche. Siti costruiti con frame o in Flash non possono essere facilmente lette dai motori di ricerca. Queste sono le tecniche più anziane che non permettono alcun avvicinamento del motore di ricerca al sito web..ai fini dell’ottimizzazione di un sito web sono sconsigliatissime.

Ogni sito web ha in se un grande potenziale comunicativo..evitando tanti piccoli errori si può far si che esso sia visitato e riproposto ancora ed ancora nella rete.. il tutto per un marketing esteso e diretto alla piena soddisfazione del cliente.